John Fante, 1933. Un anno terribile

2018
Super ET
pp. 128
€ 11,00
ISBN 9788806238223

A cura di Emanuele Trevi
Introduzione di Vincenzo Cerami
Traduzione di Alessandra Osti

«L’anno terribile, il 1933, non è legato ad alcun fatto storico. E’ un anno come un altro tranne che per Dominic, il protagonista. E’ terribile perchè segna il momento in cui il giovane prende coscienza che nella sua vita non c’è alternativa alla fuga».
Vincenzo Cerami

Altre edizioni:
1933. Un anno terribile. 2008. Stile libero

 

Figlio di immigrati, Dominic ha un grande talento, quasi da cartone animato: il suo Braccio. Lo cura, lo allena, lo protegge dai rigori invernali con tubetti e tubetti di Balsamo Sloan, sa che grazie a lui, soltanto grazie a lui, potrà riscattare se stesso e la sua famiglia dalla condizione di inferiorità che stanno vivendo, diventando «Dom Molise, il piú grande Mancino della Major League». La piú grande promessa del baseball della West Coast. Un capolavoro di freschezza e comicità, oltre che un omaggio a uno dei grandi miti della narrativa americana, il baseball. Un vero inno alla speranza e alla fame di vita dell’adolescenza.

 

John Fante nacque a Denver (Colorado) l’8 aprile 1909, figlio di un abruzzese emigrato in America nel 1901, e morí l’8 maggio 1983. Einaudi ha pubblicato: Chiedi alla polvereSogni di Bunker HillLa confraternita dell’uvaLa strada per Los AngelesAspetta primavera, BandiniDago RedLa grande fameLe storie di Arturo Bandini1933. Un anno terribileA ovest di RomaBravo, burro! e Lettere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *